Come migliorare la frequenza cardiaca, cioè l’effetto delle vitamine del gruppo B e del magnesio

Come migliorare la frequenza cardiaca, cioè l'effetto delle vitamine del gruppo B e del magnesioSe siete interessati all’influenza dell’alimentazione sulla funzione cardiaca, vi invitiamo a leggere questo articolo. Quindi, cosa influisce sul sistema cardiovascolare? Ciò che mangiamo è molto importante, cioè le giuste sostanze nutritive, ma anche molto di più degli elementi nutritivi – stress, fumo, consumo di alcol e il grado di attività fisica. Tuttavia, è la dieta giusta che è il fattore base.

Vi chiedete se state mangiando correttamente? Vale la pena dare un’occhiata. Gli studi condotti su gruppi di polacchi indicano che le nostre abitudini alimentari sono lontane dai principi di una corretta prevenzione delle malattie cardiovascolari. Scoprite con noi i fatti dietetici che influenzano il lavoro del vostro cuore!

Rinforzo vitaminico

Le vitamine sono estremamente importanti per il vostro corpo e voi lo sapete per certo. Dovete consegnarli da alimenti naturalmente ricchi, alimenti arricchiti con essi o con supplementi. Perché? Il corpo di solito non li produce da solo, e anche se lo fa, in quantità molto piccole. Le vitamine hanno una funzione regolatrice, il che significa che sono essenziali per il mantenimento delle funzioni elementari del corpo. Uno dei ruoli delle vitamine è quello di influenzare il sistema nervoso e muscolare, compreso il cuore. Qui le vitamine del gruppo B, in particolare la tiamina (B1), l’acido folico, la piridossina (B6), la cobalamina (B12), giocano un ruolo importante. La loro richiesta varia e spesso dipende dalla dieta (ad es. ricca di proteine), dall’uso di farmaci (ad es. contraccezione), dalle condizioni fisiologiche (ad es. durante la gravidanza) o dal lavoro. In che frutta sono contenute queste vitamine? Troverete la maggior parte della vitamina B1 in uva, arance e ananas, la vitamina B6 in banane, manghi e acido folico in guaiava, manghi, melograni e papaia.

Uno dei ruoli delle vitamine è quello di influenzare il sistema nervoso e muscolare, compreso il cuore.

Magnesio – un alleato del cuore

Si parla spesso di magnesio nel contesto del lavoro del cuore. Non c’è da stupirsi! Dopo il potassio, questo elemento è il secondo catione più comune all’interno delle cellule del corpo umano. Svolge quindi numerose funzioni, tra cui l’influenza sul metabolismo osseo (è un componente dei denti e delle ossa), l’equilibrio acqua-elettrolita e la regolazione dell’eccitabilità nel tessuto muscolare e nervoso. Pertanto, ovviamente, influisce sul ritmo e sulla funzione del muscolo cardiaco. Nella vostra dieta, il magnesio può essere fornito principalmente da semi di leguminose, prodotti di macinazione completa, così come da frutta come maracuya, banana e ribes nero.

Frutta e verdura profilattica

Oltre al magnesio e alle vitamine del gruppo B, la ricerca dimostra che il consumo regolare di 5 porzioni di frutta e verdura al giorno è benefico per il sistema cardiovascolare. Perché? Frutta e verdura sono principalmente una risorsa protettiva per il cuore dei flavonoidi (bacche nere), polifenoli (chokeberry) così come la fibra alimentare, acido folico e potassio. Inoltre, le vitamine antiossidanti come le vitamine C ed E, neutralizzando l’azione dei radicali liberi, forniscono una protezione efficace per il cuore.

Sommario

Se vuoi prenderti cura del tuo cuore, guarda cosa c’è nel tuo piatto. Una ricchezza di vitamine e minerali sotto forma di frutta e verdura può proteggere il vostro cuore. Inoltre, l’aggiunta di grassi sani, la riduzione del sale, una corretta idratazione e una costante attività fisica sono la chiave del successo della vostra salute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *